Correzione miopia


Correzione della miopia a Roma

Addio lenti e occhiali da vista

Presso lo studio See. Med. di Roma si eseguono interventi per la correzione della miopia veloci, sicuri e a prezzi onesti.Ma cos’è la miopia? È semplicemente la malattia della vista che maggiormente colpisce l'uomo, infatti gran parte della popolazione mondiale ne è affetta.Questa si manifesta con la difficoltà a mettere a fuoco gli oggetti lontani e si traduce nell’obbligo di utilizzo di apparati per la vista come occhiali o lenti a contatto, indispensabili per permettere ai miopi di poter continuare a usare l’apparato visivo in tutte le sue potenzialità.Per ovviare a questo problema, salutare per sempre i vostri occhiali e poter finalmente riuscire a vedere con chiarezza, non esitate a rivolgervi a uno dei massimi esperti italiani in oftalmologia: il dott. Paolo Tancredi.


Chirurgia dell’occhio: l’uso del laser


Il laser consente la correzione chirurgica di astigmatismo, miopia e ipermetropia e, in alcuni casi, anche della presbiopia.
Il dottor Tancredi è specializzato nell’utilizzo chirurgico del laser ed è costantemente aggiornato sulle nuove metodologie che rendono l’intervento sicuro e meno invasivo possibile.
Nello studio romano si eseguono interventi con strumentazioni all’avanguardia che permettono di curare i difetti visivi tramite la variazione della forma della cornea, ossia quella superficie oculare trasparente che si trova davanti all'iride e che è, in pratica, una lente naturale di cui si può migliorare la messa a fuoco o il potere diottrico.


Pazienti che non possono effettuare la correzione chirurgica


Non tutti possono sottoporsi a questo intervento medico, che viene sconsigliato per i pazienti:
  • In età di sviluppo
  • Che hanno la cornea è troppo sottile
  • Con occhi affetti da malattie della cornea, da glaucoma, da problemi di retina e da altre patologie
  • Sottoposti a cure ormonali, o che assumono psicofarmaci
  • Affetti da diabete
Inoltre, l’intervento è ancora sconsigliato in tutti quei soggetti le cui aspettative vanno oltre le reali possibilità: non è sempre possibile garantire la totale eliminazione delle lenti correttive.

Share by: